Diciotti, Salvini: "Intervenga Ue o migranti in Libia"
Continua lo scontro tra Italia e Malta sulla Diciotti, la nave della Guardia costiera italiana ferma da giorni al largo di Lampedusa con 177 migranti a bordo. Arriva l’affondo di Matteo Salvini: “O l’Europa decide seriamente di aiutare l'Italia in concreto, oppure saremo costretti a fare quello che stroncherà definitivamente il business degli scafisti. E cioè riaccompagnare in un porto libico le persone recuperate in mare", dichiara il ministro dell'Interno, in risposta al suo omologo maltese Farrugia, che aveva detto: "I migranti a bordo della nave Diciotti devono sbarcare a Lampedusa o in un altro porto italiano”