Desirée, 4 rinviati a processo per la morte della 16enne

Roma, 21 ott. (LaPresse) - Quattro persone andranno a giudizio per la morte di Desirèe Mariottini, la sedicenne deceduta un anno fa in uno stabile abbandonato di San Lorenzo, a Roma.

Lo ha stabilito il gup che ha deciso di mandare a processo i quattro africani coinvolti che rispondono, a vario titolo, di omicidio, violenza sessuale e spaccio: si tratta di Mamadou Gara, 27 anni, Brian Minthe, 43 anni, Yousif Salia di 32 anni e Chima Alinno, 46enne.

(Segue).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata