Denunciata badante a Torino: prelevava dal conto dell'anziano assistito

Torino, 23 giu. (LaPresse) - La polizia di Stato ha fermato fuori dalla banca di via Barletta di Torino una badante rumena di 25 anni con l'accusa di circonvenzione di incapace mentre accompagnava l'anziano che assiste a prelevare 3mila euro. Sarebbero serviti, ha dichiarato agli agenti, per gli atti burocratici necessari per far giungere la figlia in Italia.

La segnalazione è arrivata dal dipendente dell'istituto bancario a cui i due si sono rivolti: insospettito dagli ingenti e anomali prelievi effettuati negli ultimi mesi, ha negato il denaro e chiamato il 113. Pochi giorni prima, infatti, aveva convinto l'anziano a prelevare 3mila euro per acquistare mobili, ridipingere i muri e migliorare il comfort della casa in cui abitano, scusa utilizzata per prelevare altre ingenti somme di denaro 3 volte ad aprile e 2 a maggio.

Gli agenti hanno appurato che nessuno dei lavori è stato eseguito e la 25enne, con a carico un allontanamento comunitario per motivi di sicurezza, divieto di tornare in Italia fino al 25 ottobre 2016 e precedenti di furto, è stata denunciata anche non aver rispettato il termine del provvedimento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata