Delitto Rosboch, Gabriele crolla: L'ho uccisa, voglio l'ergastolo
Svolta sul caso dopo 4 mesi: il giovane accusato dell'omicidio della professoressa ha confessato il delitto

 Ha confessato l'omicidio di Gloria Rosboch Gabriele Defilippi, il 22enne già in carcere, alle Vallette di Torino, per la morte della professoressa, strangolata e gettata in un pozzo il 13 gennaio scorso. Defilippi è in carcere dal 19 febbraio con il complice Roberto Obert, 55 anni, e la madre Caterina Abbattista, 46 anni. A quanto si apprende è stato lo stesso 22enne a chiedere di essere interrogato dal procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando. E proprio in questa occasione, alla presenza del suo legale Pierfranco Bertolino, ha ammesso il delitto, in lacrime, chiedendo di essere condannato all'ergastolo.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata