Delitto di Seriate, trovato coltello compatibile con taglio
Pomeriggio 5 torna sul caso di Gianna Del Gaudio, uccisa a fine agosto

Pomeriggio 5 si apre con il delitto di Gianna Del Gaudio. Da Seriate, l'inviata ha riferito che le forze dell'ordine sono in possesso del coltello che sarebbe compatibile con il taglio che ha causato la morte della professoressa. Gli inquirenti hanno fatto anche sapere che sull'arma sono state individuate delle tracce biologiche. A trovare la possibile arma del delitto è stato un uomo che, sistemando il proprio giardino, ha rinvenuto il coltello sotto una siepe. "Ho sentito dire da questa persona che aveva trovato un coltello arrugginito e diceva che avrebbe chiamato i carabinieri. Lui tagliava la siepe e ha visto questo coltello", è la testimonianza di due coniugi che abitano vicino all'uomo che ha trovato il coltello.

L'inviata ha provato a parlare con l'uomo, ma questi non ha rilasciato dichiarazioni. Invece il giornalista di Telelombardia, Marco Oliva, ha fornito un'intervista esclusiva di Fioretta, una collega di Gianna Del Gaudio: "Conoscevo Gianna da 15 anni. L'ho vista una volta con una gamba fasciata e si giustificava dicendo che era caduta dal bus. Il marito? Diceva che il marito era giustamente geloso: era una gelosia sana, la inorgogliva, perché le faceva capire che il loro rapporto non era mai cambiato da quando si erano fidanzati. So che c'era spesso un collega che la riaccompagnava a casa in macchina".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata