Delitto di Seriate, ex collega: Gianna aveva spesso lividi e fratture
La professoressa è stata uccisa a coltellate nella sua casa

Proseguono le indagini per trovare l'arma del delitto con la quale è stata uccisa Gianna Del Gaudio, la professoressa trovata morta a Seriate (Bergamo) ad agosto. Gli inquirenti hanno cercato senza successo l'arma e la collana d'oro nei garage e nei tombini vicini alla villa. Una ex collega di Gianna Del Gaudio di Luzzi, in provincia di Cosenza, ha raccontato a 'Pomeriggio5' di Barbara D'Urso che a scuola la donna arrivava spesso con lividi o ossa rotte e questo capitava almeno tre volte l'anno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata