Dario Fo, il ricordo del figlio Jacopo: E' stato un gran finale
Gli ultimi a vedere il Nobel sono stati Grillo, Ovadia, Petrini e Benni

"Non c'è più, è stato un gran finale". Così Jacopo, figlio di Dario Fo commenta a Rainews24, sotto casa del premio Nobel a Milano la scomparsa del padre.  "L'unica cosa sensata che posso dire - ha proseguito - è che ha resistito e ha continuato a lavorare 8-9-10 ore al giorno fino a quando è stato ricoverato. Bisognerebbe metterlo nei prontuari medici. L'arte, la passione e l'impegno civile servono"
 

Tra le persone che hanno visto Dario Fo ieri, nelle ultime ore di vita, ci sono il leader del Movimento 5 stelle Beppe Grillo, l'attore Moni Ovadia, Carlo Petrini, gastronomo e sociologo a cui il Nobel era legato, lo scrittore Stefano Benni e il pianista Enrico Intra. Si sono recati tutti all'ospedale Sacco dove il Nobel era ricoverato da una dozzina di giorni. Fo è morto questa mattina, a 90 anni, per un aggravarsi dei problemi respiratori di cui soffriva da tempo.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata