Cuneo, va via la luce e cerca di violentare vicina di casa: arrestato

Cuneo, 30 ott. (LaPresse) - Cerca di violentare la vicina di casa approfittando di un momentaneo black out. E' successo nel cuneese. L'aggressore, un uomo di trent'anni, di origine albanese, è entrato in casa con la scusa di aiutare la ragazza, studentessa di vent'anni, a ripristinare la corrente. Poi però approfittando dell'allontanamento del fratello, ha cominciato a palpeggiarla. Nel frattempo il fratello era in cantina a ripristinare la corrente. Richiamato dalle urla della ragazza è riuscito però a tornare in tempo, ed mettere fine alla violenza. L'albanese è stato arrestato dai carabinieri. In caserma, ha ammesso di avere avuto un momento di debolezza. Si è poi giustificato dicendo che si sentiva molto attratto dalla ragazza e che non era riuscito a resistere. Per lui è scattata una denuncia per violenza sessuale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata