Cuneo, accoltella madre e zia, poi minaccia il suicidio: arrestato

Il 35enne con problemi psichiatrici accertati è accusato di tentato omicidio

Ha cercato di uccidere la madre, poi si è scagliato contro la zia minacciando di suicidarsi. L'uomo, un 35enne con problemi psichiatrici accertati, è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio. E' quanto successo nella tarda serata di domenica a Pianfei, in provincia di Cuneo. La donna, accoltellata al torace, è ricoverata in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita. Meno grave la zia, ferita alle mani mentre cercava di difendersi.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Cuneo, il 35enne, dopo aver tentato di uccidere la madre e aggredito la zia, si è barricato in casa. Il movente sarebbe racchiuso in una discussione tra genitore e figlio. I militari sono riusciti a fare irruzione nell'abitazione solo dopo due ore di trattativa, poi lo hanno bloccato e portato in ospedale, dove è già seguito per una psicosi schizofrenica paranoide. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata