Cucchi, pm: Sabatino sapeva di note false ma non denunciò

Roma, 19 mar. (LaPresse) - Il colonnello Lorenzo Sabatino, ex capo del Nucleo operativo dei carabinieri della capitale e Tiziano Testarmata, ex comandante della quarta sezione del nucleo investigativo dei carabinieri di Roma sono coinvolti nell'inchiesta sui presunti depistaggi sul caso Cucchi perché nel novembre del 2015 non denunciarono le falsificazioni delle note redatte dopo la morte del geometra pur essendone venuti a conoscenza.

"Gli ufficiali - si legge nella notifica di chiusura delle indagini - resisi conto che due annotazioni di pg del 26 ottobre 2009 erano ideologicamente false, in merito alle condizioni di salute di Cucchi, omettevano di presentare denuncia". I due rispondono di omessa denuncia e anche di favoreggiamento, per aver "aiutato i responsabili ad eludere le investigazioni dell'autorità".

(Segue).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata