Crotone, scoperto giro di usura: tassi fino al 135%
Denunciate due persone, una viveva in Germania da tempo

Approfittavano della loro influenza e della conoscenza del territorio calabrese per arivare a privati cittadini e a imprenditori locali in difficoltà finanziarie, inducendoli a richiedere prestiti di denaro che dovevano poi restituire con interessi da capogiro. L'attività usuraria ha avuto conclusione grazie all'attività investigativa delle fiamme gialle di Crotone. Due i denunciati, uno dei quali, da tempo emigrato ad Amburgo (Germania), è risultato essere il principale responsabile, prestando denaro alle vittime e servendosi del complice per la messa in atto delle richieste. L'attività andava avanti da tempo. La guardia di finanza ha certificato tassi annuali che variavano da un minimo del 45% fino al 135%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata