Crollo Genova, il padre di una vittima: "Mio figlio Giovanni è stato ucciso"
"Mio figlio non è morto. E' stato ucciso". Così Roberto Battiloro, padre di Giovanni, uno dei quattro ragazzi napoletani morti nel crollo del Ponte Morandi di Genova, prima dei funerali. Per i giovani napoletani, il rito funebre si è svolto in forma privata nella Basilica di Santa Croce a Torre del Greco.