Crolla casa a Bagno a Ripoli: padre e figli vivi, morta la madre
Forse una fuga di gas a far crollare l'abitazione in provincia di Firenze

Un'esplosione causata da una fuga di casa ha fatto crollare una villetta a Bagno a Ripoli, alla periferia di Firenze. Dalle macerie sono estratti vivi un uomo e le sue due figlie. Dalla nottata di ieri, da quanto si apprendeva dalla sala operativa della Protezione civile, si cercava ancora la madre sotto le macerie. La donna è stata estratta morta dai vigili del fuoco intorno alle 4 del mattino. I vigili hanno estratto vivi il papà e una delle due bimbe, mentre l'altra figlia è uscita da sola dall'abitazione ed è stata immediatamente soccorsa. La donna era invece probabilmente in un ambiente diverso ed è rimasta incastrata sotto le macerie del tetto. Il corpo è stato individuato intorno all'1.30 della notte ed estratto dopo due ore e mezzo di lavoro. Gli agenti confermano che la deflagrazione, con molte probabilità, è stata causata da una fuga di gas.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata