Cremona, sgominata organizzazione dedita a furti high tech: 13 arresti

Cremona, 11 mar. (LaPresse) - I carabinieri di Cremona, in collaborazione con i militari dei comandi provinciali competenti per territorio, hanno eseguito numerose ordinanze di custodia cautelare nelle province di Brescia, Mantova, Parma, Reggio Emilia e Modena. In manette sono finite 13 persone, 10 uomini e 3 donne, tutti di origine moldave e facenti parte di un'organizzazione criminale dedita a furti di ingente valore in note catene di distribuzione di elettrodomestici e prodotti elettronici, dove si introducevano di notte, calandosi dal soffitto, dopo averlo forato o sfondando muri e inferriate di magazzini con Suv e furgoni. Agli arrestati vengono contestati reati quali l'associazione per delinquere, il furto aggravato e la ricettazione. La banda è responsabile di otre dodici furti, commessi in varie località del Nord e Centro Italia, tra cui due episodi nella provincia di Cremona, procurando danni che, tra il valore della merce rubata e il danneggiamento delle strutture, ammontano a oltre 1 milione di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata