Costa Concordia, Schettino ricorre in appello per la condanna a 16 anni

Roma, 24 sett. (LaPresse/EFE) - L'ex capitano della Costa concordia, Francesco Schettino, ha presentato il ricorso alla Corte d'appello di Firenze contro la sentenza con cui il tribunale di Grosseto lo ha condannato a 16 anni per il naufragio e i morti all'Isola del Giglio.

L'avvocato di Schettino, Saverio Senese, ha annunciato di aver presentato ricorso in quanto considera che il giudice di merito ha commesso "gravi errori" e che "la sentenza è sbagliata". Senese quindi, come già fatto durante il processo, chiede l'assoluzione dell'ex capitano. I difensori di Schettino, infatti, hanno sempre sostenuto che il comandante avrebbe impedito una tragedia ancora maggiore con la sua manovra di avvicinamento all'isola.

La Corte d'Appello di Firenze deve esaminare anche il ricorso presentato pochi giorni fa dalla procura di Grosseto. I procuratori Maria Navarro, Stefano Pizza e Alessandro Leopizzi hanno definito "assurda" la sentenza e avevano chiesto che Schettino venisse condannato a 26 anni di carcere perché era da consedera "colpevole cosciente" dei fatti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata