Costa Concordia, convoglio da dieci navi per trasporto a Genova

Roma, 1 lug. (LaPresse) - "Sarà un convoglio con diverse navi. Ci saranno dieci mezzi navali coinvolti, di cui quattro per il traino del relitto, più diversi mezzi che sono pronti ad intervenire per eventuali attività ambientali: perdita di oggetti solidi o qualche sversamento". Così Sergio Girotto, project manager di Titan Micoperi, incaricata di rimuovere il relitto della Costa Concordia e trasportarlo a Genova, intervenuto a 'Effetto Giorno' di Simone Spetia su Radio 24. "Avremo - spiega - tutta l'attrezzatura necessaria anti inquinamento; avremo anche un sistema di verifica costante della qualità delle acque, prima e dopo il passaggio del relitto e anche il monitoraggio dei cetacei". Sul rischio di sversamento di carburanti, Girotto puntualizza: "Noi abbiamo operato sul relitto per due anni. Abbiamo monitorato costantemente la qualità delle acque e gli sversamenti di idrocarburi che abbiamo potuto verificare sono stati veramente minimi. Quello che è rimasto degli idrocarburi è ben contenuto e non abbiamo avuto prova contraria. La qualità delle acque è molto elevata. Il potenziale di sversamenti o di perdite secondo la nostra valutazione è veramente minimo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata