Cosenza, truffa per false disoccupazioni: 157 denunciati
L'ammontare della truffa all'Inps è di oltre 700mila euro

 La guardia di finanza di Montegiordano, nel cosentino, ha denunciato alla Procura della Repubblica di Castrovillari 157 persone, per aver falsamente dichiarato indennità di disoccupazione, sussidi di maternità, assegni familiari e indennità di malattia. L'ammontare della truffa all'Inps è di oltre 700mila euro, che sono stati erogati attraverso la predisposizione di falsi contratti di fitto e comodato di terreni.  Sulla carta centinaia di operai agricoli risultavano assunti a tempo determinato e aveva effettuato 8mila giornate lavorative.

In realtà si trattava di lavoratori fittizi impiegati su terreni inesistenti, che non era nella effettiva disponibilità o addirittura sottoposti a sequestro da parte della Finanza per inquinamento ambientale. Oltre agli incassi non dovuti di contributi statali, non sono stati versati contributi previdenziali Inps per circa 150mila euro. Il danno complessivo segnalato alla Procura Regionale della Corte dei Conti di Catanzaro è di 757mila euro.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata