Cosenza, torturavano disabile per gioco: 3 arresti

Cosenza, 16 dic. (LaPresse) - Torturavano un uomo affetto da disabilità per gioco. I carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro (Cosenza) hanno arrestato tre ragazzi, di 19, 20 e 26 anni, per tortura aggravata, violazione di domicilio e interferenze illecite nella vita privata. La misura cautelare degli arresti domiciliari è stata emessa dal gip di Castrovillari, su richiesta della procura, coordinata dal dottor Facciolla. I fatti, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, di una gravità inaudita, raccontano come i tre ragazzi, in concorso con un 19enne del luogo già arrestato dai per gli stessi reati la settimana scorsa, fossero entrati a casa della vittima, un signore con disabilità psicofisica, che vive in stato di abbandono e disagio sociale e avessero iniziato dapprima a prenderlo in giro, quindi a schiaffeggiarlo, percuoterlo e a scoprirlo ripetutamente dalle coperte che lo avvolgevano nel letto. I giovani, precisano i carabinieri, hanno ripreso la scena con il cellulare e poi pubblicato il cui video su uno dei loro profili Instagram.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata