Cosenza, sparisce con il figlio 11enne e lo uccide con le forbici

Cosenza, 3 mar. (LaPresse) - Ha litigato con il marito venerdì sera, sabato mattina è uscita di casa, è andata a prendere a scuola il figlio di 11 anni, Carmine De Santis, ed è sparita. Daniela Falcone, 43 anni, è stata trovata questa mattina in auto, lungo la vecchia strada statale che collega Cosenza al comune di Paola. Lei era gravemente ferita, dopo aver tentato il suicidio, ma è stata portata all'ospedale di Paola. Per il piccolo Carmine, invece, non c'era più nulla da fare. La donna, prima di tagliarsi le vene, lo ha ucciso con un paio di forbici, sferrando il colpo fatale alla gola. A trovare mamma e figlio è stato un operaio della forestale, che ha immediatamente chiamato i soccorsi.

Trasferita poi in elisoccorso all'ospedale di Cosenza, la 43enne ora è piantonata dalla polizia. E' grave, ma non in pericolo di vita. Nelle prossime ore, molto probabilmente gli investigatori ascolteranno familiari e amici della donna, per cercare di ricostruire quanto successo negli ultimi giorni, prima del tragico epilogo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata