Cosenza, commozione ai funerali di Fabiana: assente Boldrini

Roma, 28 mag. (LaPresse) - Si sono tenuti oggi alle 16.30 i funerali di Fabiana Luzzi, la ragazzina quasi 16enne uccisa dal fidanzatino 17enne a Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza, quattro giorni fa. Il giovane, seconodo le ricostruzioni, l'ha uccisa perché lei si sarebbe rifiutata di avere rapporti sessuali con lui. Per la giornata di oggi a Corigliano è stato deciso il lutto cittadino, in segno di rispetto e di vicinanza alla famiglia. Le bandiere sono state poste a mezzasta sugli edifici comunali, pubblici e scolastici e tutte le attività saranno chiuse dalle 16 alle 21.

La presidente della Camera Laura Boldrini, che avrebbe dovuto essere presente ai funerali in forma privata, non ha potuto esserci perché contemporaneamente alla Camera si è tenuta la ratifica della Convenzione di Istanbul. "Avrebbe voluto esserci moltissimo, ma purtroppo gli impegni sono coincidenti", ha fatto sapere il suo portavoce Roberto Natale.

Commozione e rabbia. Sono questi i sentimenti prevalenti ai funerali di Fabiana. Moltissimi hanno deciso di essere presenti per dare l'ultimo saluto alla giovane, per sostenere la mamma e il papà di Fabiana. Alcuni dei presenti hanno urlato davanti ai giornalisti tutta la loro rabbia per quanto accaduto. Il corpo della giovane è stato posto all'interno di una bara bianca, sormontata da un grande mazzo di rose dello stesso colore. La funzione, che si tiene secondo il rito dei testimoni di Geova, avrà carattere privato all'interno del palazzetto dello sport di Corigliano. Presente per il Governo il ministro per le Pari Opportunità Josefa Idem.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata