Cosa mangiare in gravidanza? Incontro ministero Salute a Expo

Milano, 26 lug. (LaPresse) - Domani alle 11.30 nello Spazio Donna di Expo continuano le iniziative di promozione del ministero della Salute di una corretta alimentazione in gravidanza con la relazione di Paolo Salerno, ricercatore del Centro Nazionale Malattie Rare dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS). La carenza di vitamina B9 (più nota come acido folico) rappresenta uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo nel neonato di gravi malformazioni del sistema nervoso centrale, tra cui la più nota è la spina bifida.

Lo sviluppo delle strutture embrionali da cui si formeranno il cervello e il midollo spinale del feto, si completa appena 28 giorni dopo il concepimento, quando spesso la donna ancora non sa di essere in gravidanza. Alcune semplici azioni di prevenzione da attuare prima della gravidanza sono in grado di ridurre fino al 70 % il rischio che il neonato sviluppi queste MC.

Durante l'incontro l'esperto cercherà di stimolare tra le donne presenti la loro capacità critica, le loro conoscenze pregresse sull'argomento sviluppando con loro una discussione strutturata utile a renderle consapevoli e in grado di controllare al meglio le proprie abitudini alimentari ed i propri stili di vita e di renderle quindi le vere protagoniste della promozione della propria salute e di quella dei loro futuri bambini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata