Coronvirus, Papa: Mondo a bivio tra multilateralismo e nazionalismo

Città del Vaticano, 25 set. (LaPresse) - L'emergenza Coronavirus ci pone "di fronte alla scelta tra uno dei due possibili percorsi: uno conduce a rafforzare il multilateralismo, espressione di una rinnovata corresponsabilità globale, di solidarietà basata sulla giustizia e sul compimento della pace e dell'unità della famiglia umana, progetto di Dio sul mondo. L'altra, predilige atteggiamenti di autosufficienza, nazionalismo, protezionismo, individualismo e isolamento, lasciando fuori i più poveri, i più vulnerabili, gli abitanti delle periferie esistenziali. E sarà sicuramente dannoso per l'intero comunità, causando autolesionismo a tutti. E questo non dovrebbe prevalere". Lo dice Papa Francesco, nel suo videomessaggio in occasione della 75esima sessione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata