Coronavirus, Trump ammette: Minimizzato vera minaccia virus

Milano, 9 set. (LaPresse) - Il presidente Usa Donald Trump ha ammesso di aver saputo settimane prima della prima morte confermata da coronavirus negli Stati Uniti che il virus era pericoloso, disperso nell'aria, altamente contagioso e "più mortale persino delle peggiori influenze" e che lo ha ripetutamente minimizzato pubblicamente. La rivelazione è contenuta nel libro del celebre giornalista Bob Woodward, 'Rage', di cui la Cnn ha anticipato una parte dei contenuti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata