Coronavirus, Rezza: Focolai diffusi e contagi in famiglia, più ricoveri

Milano, 18 set. (LaPresse) - "Ci sono dei focolai diffusi" di coronavirus "un po' in tutto il Paese, l'età media sta aumentando, adesso l'età mediana è di circa 41 anni. Il che vuol dire che c'è un po' di trasmissione intrafamiliare, cioè l'infezione passa dai più giovani alle persone più anziane. Questo spiega un certo aumento, lento ma graduale, nelle ospedalizzazioni". Così Giovanni Rezza, direttore generale della Prevenzione sanitaria del ministero della Salute, in un commento video all'ultimo monitoraggio settimanale realizzato in collaborazione con l'Istituto superiore di sanità. "Certamente, l'Italia - ha aggiunto - ha una soluzione migliore rispetto a Paesi confinanti. Per questo motivo dobbiamo continuare a tenere dei comportamenti prudenti. Li ricordiamo: distanziamento fisico, uso di mascherine in luogo pubblico, igiene delle mani". "I Dipartimenti di prevenzione devono continuare nella loro opera efficace di identificazione e contenimento dei focolai", ha concluso Rezza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata