Coronavirus, report: Solo in 4 Regioni delibere per ripianare liste d'attesa

Milano, 2 ott. (LaPresse) - Il decreto legge 14 agosto 2020 prevede l'utilizzo di strumenti straordinari al fine di corrispondere tempestivamente alle richieste di screening, prestazioni ambulatoriali e ricoveri ospedalieri non erogate nel periodo di emergenza epidemiologica. In particolare, il decreto specifica che le Regioni e le Province autonome provvedono, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del provvedimento, a presentare, al ministero della Salute e al ministero dell'Economia e delle Finanze un Piano operativo regionale per il recupero delle liste di attesa. Al 30 settembre sembrerebbe che solo 4 Regioni abbiano deliberato in merito: Regione Piemonte (35,2 milioni di euro stanziati per ripianare le liste d'attesa dovute all'emergenza Covid), Regione Marche (12,5 milioni), Regione Toscana (30 milioni) e Regione Veneto (39 milioni). È quanto emerge dal 22° Instant Report Covid-19 dell'Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari dell'Università Cattolica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata