Coronavirus, Raggi: No a bieca speculazione in farmacie comunali

Milano, 23 feb. (LaPresse) - "L'ingiustificato allarme creatosi in tema di coronavirus ha provocato una paradossale richiesta di alcuni prodotti nelle farmacie, tanto da portare ad un aumento esponenziale dei prezzi degli stessi prodotti. Questa bassa e bieca speculazione fatta sulla fobia e sulla salute dei cittadini non rientra in modo assoluto nell'operato di Farmacap che continuerà a vendere le proprie scorte fino ad esaurimento, sempre allo stesso prezzo scontato". Così su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Razzi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata