Coronavirus, Papa: Non dimentichiamo anziani morti, Dolore non sia inutile

Città del Vaticano, 4 ott. (LaPresse) - “Voglia il Cielo che alla fine” della pandemia “non ci siano più “gli altri”, ma solo un “noi”. Che non sia stato l'ennesimo grave evento storico da cui non siamo stati capaci di imparare. Che non ci dimentichiamo degli anziani morti per mancanza di respiratori, in parte come effetto di sistemi sanitari smantellati anno dopo anno. Che un così grande dolore non sia inutile, che facciamo un salto verso un nuovo modo di vivere e scopriamo una volta per tutte che abbiamo bisogno e siamo debitori gli uni degli altri, affinché l'umanità rinasca con tutti i volti, tutte le mani e tutte le voci, al di là delle frontiere che abbiamo creato”. Lo scrive Papa Francesco nell'enciclica ‘Fratelli Tutti'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata