Coronavirus, in Nord Italia calato smog in un mese

Torino, 12 mar. (LaPresse) - "In un mese, c'è un netto calo dei livelli di No2 (diossido di azoto, ndr), un indicatore di inquinamento, nel Nord Italia secondo il sensore satellitare". Lo scrive su Twitter Santiago Gassò, ricercatore associato della Nasa, pubblicando quattro foto della Penisola, scattate da Sentinel-5 Precursor, satellite di osservazione della Terra sviluppato dall'Esa (Agenzia spaziale europea) nell'ambito del programma Copernicus. Gli scatti mostrano l'evoluzione della presenza del diossido di azoto nell'aria a partire dalla settimana del 14 febbraio. Il calo sarebbe dovuto alle restrizioni, tra cui la chiusura delle scuole e la limitazione degli spostamenti, messe in atto in Italia per il coronavirus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata