Coronavirus, in Emilia-Romagna 33 morti in più: salgono casi e guariti

Milano, 12 mar. (LaPresse) - Crescono i decessi per coronavirus in Emilia-Romagna, passati da 113 a 146. Sono 33, quindi, quelli nuovi, che riguardano 22 uomini e 11 donne. Per dieci delle persone decedute - segnala la Regione - erano note patologie pregresse, in qualche caso plurime, mentre per le altre sono in corso approfondimenti epidemiologici. I nuovi decessi registrati riguardano 15 residenti nella provincia di Piacenza, 8 in quella di Parma, 2 in quella di Rimini, 5 Reggio Emilia, uno Modena, uno Cesena e uno in quella di Cremona. Intanto, in Emilia-Romagna sono complessivamente 1.947 i casi di positività al Coronavirus, 208 in più rispetto all'aggiornamento di ieri. Passano da 6.640 a 7.600 i campioni refertati. Si tratta di dati disponibili e accertati alle ore 12.00, sulla base delle richieste istituzionali. Complessivamente, sono 811 le persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi; quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 112 (8 in più rispetto a ieri). E salgono a 43 (ieri erano 38) le guarigioni, 41 delle quali riguardano persone "clinicamente guarite", divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 2 dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultata negativa in due test consecutivi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata