Coronavirus, il comune sardo Aidomaggiore in lockdown fino a 2/10

Milano, 25 set. (LaPresse) - Da domani e fino al 2 ottobre il piccolo comune sardo di Aidomaggiore, in provincia di Oristano, sarà in lockdown totale. Lo ha stabilito la vicesindaca Maria Lourdes Pala, che sta sostituendo il sindaco Mariano Salaris, in isolamento perché positivo al Covid. Nell'ordinanza viene esplicitato che "da tutti i cittadini, di uscire dalle proprie abitazioni, esclusivamente, per motivi di estrema necessità e urgenza quali: spostamenti casa - lavoro; acquisto e quanto altro necessita per le esigenze familiari; recarsi in farmacia o dal proprio medico curante". Disposta anche la chiusura di tutte le attività commerciali, fatta eccezione per i generi alimentari e di prima necessità, farmacie, parafarmacie, edicole, tabacchini. L'ordinanza contempla anche l'obbligo di quarantena fiduciaria per i cittadini venuti a contatto con positivi e la stretta sui funerali, aperti a un massimo di 15 persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata