Coronavirus, esami negativi per neonata di Prato rientrata da Wuhan

Prato, 11 feb. (LaPresse) - Una famiglia di nazionalità cinese, rientrata da 9 giorni dalla città di Wuhan, in cui ha avuto origine il nuovo coronavirus, si è recata ieri sera al pronto soccorso dell'ospedale Santo Stefano di Prato, preoccupata per la salute della loro piccola di nove mesi. La neonata accusava alcuni sintomi, tra cui febbre alta, che rientrano nei criteri clinici di soggetto a rischio contagio, oltre a essere positiva al criterio epidemiologico. E' stata immediatamente presa in carico dal personale sanitario in pronto soccorso ed è stato attivato il percorso di gestione per caso sospetto di infezione da nuovo coronavirus che prevede il ricovero in isolamento in attesa del riscontro diagnostico. Il campione biologico è stato inviato al Policlinico di Siena e in poche ore è arrivato il risultato negativo. La piccola è ancora oggi ricoverata in ospedale con sintomi febbrili, ma non si trova più in isolamento. La notizia è stata data oggi dall'Asl Toscana Centro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata