Coronavirus, durante rivolta in carcere Modena sei morti per overdose

Milano, 9 mar. (LaPresse) - Sono sei i detenuti morti in totale, quattro deceduti sul posto, due dopo essere stati trasferiti nelle carceri di Verona e Alessandria, a seguito della rivolta avvenuta ieri nel carcere di Modena, che ora è inagibile. Lo riferisce il sindacato della polizia penitenziaria Uilpa a LaPresse. Le morti sarebbero avvenute per overdose da farmaci, in particolare metadone, che i carcerati si erano procurati saccheggiando l'infermeria del carcere, ma dovranno comunque essere effettuate le autopsie per averne la certezza. I detenuti sono in rivolta in varie parti d'Italia per protestare contro le restrizioni dovute all'emergenza coronavirus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata