Coronavirus, a Bergamo l'arrivo dei carri funebri al cimitero è non stop

Tamponi esauriti, impianti crematori al collasso e pompe funebri in tilt

È Bergamo la provincia lombarda con più contagiati dal coronavirus. Sono 3416 con un aumento di 552 casi nella sola giornata di domenica, come ha riferito l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. Una situazione ben oltre i limiti con il numero di decessi, in continuo aumento, che ha mandato in tilt il forno crematorio del capoluogo che non riesce a star dietro alla richiesta dei familiari delle vittime. Anche le pompe funebri sono al collasso mentre al dramma si aggiunge un altro dramma: i tamponi sono esauriti.