Coronavirus, +65% intossicazioni domestiche da disinfettanti: +135% bimbi

Milano, 24 mar. (LaPresse) - In questi giorni di emergenza l'uso dei disinfettati per proteggersi dall'infezione da coronavirus è cresciuto vertiginosamente. In alcuni casi, però, il tentativo di fermare il virus ha indotto comportamenti pericolosi. Il Centro antiveleni dell'ospedale Niguarda lancia l'allarme. Dall'inizio dell'emergenza, infatti, le richieste di consulenza per intossicazione da disinfettati è aumentata circa del 65%, e fino al 135% nella fascia di età inferiore ai 5 anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata