Corona, spiccato il mandato di cattura internazionale

Torino, 21 gen. (LaPresse) - La procura generale di Torino ha emesso in mattinata un mandato di cattura internazionale per Fabrizio Corona, condannato venerdì scorso dalla Cassazione a 5 anni per estorsione. Da quel momento Corona è scomparso e risulta latitante. Di Fabrizio Corona "non si hanno più notizie dalle ore 11.30 del venerdì 18 gennaio 2013", si legge sul verbale degli uomini del commissariato della polizia di Milano che è stato chiesto dalla procura generale di Torino sulla sua sparizione. Era stata la procura torinese ad emettere l'ordine di arresto.

Fabrizio Corona, che era sorvegliato dagli agenti del commissariato della sua zona di residenza in vista della sentenza, visto che aveva dichiarato persino ai media di voler fuggire in caso di condanna definitiva, venerdì mattina è andato in palestra. Da allora gli agenti non l'hanno più visto. E' sparito. Se è fuggito dal retro, o da un'uscita secondaria non si sa ancora, ma per la procura generale una cosa è molto probabile: che Corona non abbia agito da solo. Sarebbe stato aiutato da una o più persone per scappare. In ogni caso, sarebbe la procura di Milano competente per aprire un'inchiesta a carico di chi lo avrebbe aiutato a scappare.

Le ricerche di Corona sono state affidate dal commissariato alla squadra mobile di Milano. Per ora parrebbe esclusa l'ipotesi che Corona sia fuggito con aerei privati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata