Corona, Cassazione non concede sconto di pena

Milano, 28 gen. (LaPresse) - Nessuno sconto di pena per Fabrizio Corona. Il fotografo dei vip non ha diritto alla riduzione della pena che il 10 febbraio del 2014 gli aveva concesso il gip del tribunale di Milano ceh aveva applicato la continuazione dei reati per i quali Corona è stato condannato, portando così il cumulo totale della pena da 14 anno a 9 anni e 8 mesi. La decisione è stata presa dalla Corte di Cassazione. La pronuncia arriva a pochi giorni di distanza dall'udienza presso il tribunale di Sorveglianza nella quale Corona ha chiesto di trascorrere agli arresti domiciliari il resto della pena che deve scontare, perchè sta male e soffre di problemi psicologici. Richiesta alla quale il sostituto pg Giulio Benedetti ha dato parere contrario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata