Controlli e arresti tra Campania e Lazio, sequestrati beni per 200 mln

Napoli, 27 ott. (LaPresse) - La polizia di Stato di Latina, coordinata dalla direzione distrettuale antimafia della procura di Napoli, insieme al G.i.c.o. della guardia di finanza di Roma sta conducendo un'operazione di polizia giudiziaria nei confronti di esponenti del clan Mallardo. Circa 250 tra poliziotti e finanzieri stanno eseguendo 20 perquisizioni, un arresto e di sequestri di immobili e società per un importo complessivo di oltre 200 milioni di euro nei confronti di un gruppo camorristico facente capo a Giuseppe Dell'Aquila, detto 'Peppe 'o ciuccio', esponente di spicco del clan Mallardo che ha il controllo nell'area di Giugliano in Campania (Napoli) e con importanti diramazioni nelle province di Napoli e Caserta, nel basso Lazio ed in Emilia Romagna. I reati contestati alla cellula camorristica vanno dall'associazione per delinquere di stampo mafioso al concorso esterno in associazione camorristica alla fittizia intestazione di beni e coinvolgono complessivamente 23 indagati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata