Continua il brutto tempo: il meteo di domenica 2 e lunedì 3 settembre
Nuvole e temporali in tutta Italia


Le previsioni per domenica 2 settembre

Al nord su Valle d'Aosta, Piemonte e Liguria nuvolosità variabile a tratti intensa con piogge o temporali probabili inizialmente sulla Liguria di Levante e nel pomeriggio su tutta la Liguria e sui restanti settori montuosi, con fenomeni in estensione serale anche alle pianure piemontesi e in parziale attenuazione sulla Liguria; molto nuvoloso o coperto sul resto del nord, con rovesci e temporali da sparsi a diffusi su Emilia-Romagna, Veneto, Friuli-Venezia e Lombardia sud-orientale e che si estenderanno rapidamente già in mattinata anche al Trentino-Alto Adige e al resto della Lombardia per attenuarsi solo parzialmente durante la sera.

Centro e Sardegna: poco nuvoloso sulla Sardegna salvo ulteriori addensamenti e qualche occasionale rovescio possibile sul settore nord fino al tardo pomeriggio; nuvolosità irregolare a tratti intensa sulle regioni peninsulari con fenomeni anche temporaleschi isolati od occasionali nelle notte e al primo mattino ma che diventeranno più frequenti ed estesi durante la mattina e nel pomeriggio e si attenueranno in serata persistendo localmente sul Lazio e su tutte le restanti aree costiere.

Sud e Sicilia: molte nubi sulla Campania con isolati rovesci o temporali in attenuazione dal tardo pomeriggio/sera; nuvolosità variabile sul resto del sud, con locali temporali sulla Basilicata tirrenica fino al tardo pomeriggio e qualche temporale possibile durante le ore centrali della giornata su Molise, centro-nord Puglia e settori nord di Calabria e Sicilia, mentre prevalenti schiarite interesseranno le rimanenti aree.

Temperature: minime in calo al centro, sulla Sardegna e su Romagna, Molise e settori nord di Puglia e Campania, in lieve aumento su Calabria e Sicilia sud-orientale; massime in netto aumento su Lombardia, Piemonte, Liguria, Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto adige e nord Campania, in calo su est Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, sud Campania, Basilicata, Sicilia e centro-nord Puglia. 


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata