Contestazione a Berlusconi ad Atreju, fermati otto studenti

Roma, 9 set. (LaPresse) - Otto studenti sono stati fermati dai carabinieri mentre contestavano il premier Silvio Berlusconi al suo arrivo alla festa di Atreju della Giovane Italia a Roma. E' quanto riferisce il collettivo 'Senza tregua'. "Ricordate la frase - spiegano in una nota - di Berlusconi 'vado via da questo paese di merda'? Abbiamo pensato di riutilizzare queste parole rimettendole nell'ordine giusto, e di presentarle direttamente al presidente del consiglio, oggi invitato a parlare alla festa nazionale dei giovani del Pdl. 'Berlusconi la merda sei tu. Via da questo paese', c'era scritto sullo striscione che gli siamo andati a portare".

"Per vent'anni - aggiungono gli studenti - abbiamo subito queste politiche e di fronte ad un futuro sempre più nero fatto di precarietà, insicurezza ed assenza di diritti, non ci rassegniamo a questa condizione. Contro questo governo e questo sistema è ora di alzare la testa. È ora di organizzare il contrattacco".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata