Consip, Procura impugnerà proscioglimento Scafarto e Sessa

Roma, 3 ott. (LaPresse) - La Procura di Roma ricorrerà contro la decisione della gup Clementina Forleo che ha prosciolto il maggiore Gian Paolo Scafarto, coinvolto nell'indagine Consip per i reati di rivelazione del segreto, falso e depistaggio, e l'ex colonnello del Noe Alessandro Sessa che rispondeva di depistaggio. È quanto si apprende da fonti giudiziarie.

(Segue).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata