Consip, la Cassazione reintegra il capitano Scafarto
La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dalla Procura di Roma contro la decisione del Tribunale del Riesame che, lo scorso marzo, ha annullato la misura dell'interdizione dal servizio per un anno per Gianpaolo Scafarto, ex capitano del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri coinvolto nell'inchiesta Consip. I falsi contestati a Scafarto erano contenuti nell’informativa del 9 gennaio 2017. Nel provvedimento i giudici del Riesame avevano sostenuto che, da parte dell'ufficiale, c'erano stati solo errori, e non dolo, e che su Tiziano Renzi c'erano “elementi consistenti”. Confermato, quindi, il reintegro nel posto di lavoro per Scafarto, attualmente in servizio a Napoli.