Confiscati beni per 1 milione di euro a mafioso di Caltanissetta

Caltanissetta, 17 lug. (LaPresse) - La Direzione investigativa antimafia di Caltanissetta ha eseguito un decreto di confisca nei confronti di Leonardo Lombardo, personaggio di spicco di Cosa nostra a Marianopoli, facente capo al noto boss Giuseppe Piddu Madonia.

Oggetto del provvedimento sono terreni e immobili per un valore di circa un milione euro, costituiti da una villa e 15 appezzamenti di terreno con annessi fabbricati a cavallo dei territori di Caltanissetta e Petralia Sottana (Palermo).

Il ruolo di Lombardo quale personaggio gravitante nell'orbita mafiosa emerge nel contesto dell'operazione 'Deserto', conclusasi nel settembre del 2005 con 12 ordinanze di custodia cautelare. Lombardo fu arrestato per associazione mafiosa e successivamente condannato a 3 anni e 4 mesi. Il suo ruolo apicale è stato illustrato anche da diversi collaboratori di giustizia, tra cui Ciro Vara, Antonino Giuffrè, Calogero Rinaldi e Leonardo Messina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata