Concordia, disposta tac su resti Rebello

Genova, 4 nov. (LaPresse) - Il medico legale Marco Canepa, che ieri ha eseguito i primi accertamenti preliminari, eseguirà una tac total body sui resti che si presume appartengano al cameriere indiano Russel Rebello, il cui corpo è stato trovato ieri in una cabina sul ponte 8 della Costa Concordia. Il sostituto procuratore Federico Manotti ha anche disposto il sequestro degli abiti: un pullover, i calzini e i pantaloni della vittima oltre a una cavigliera di perline di legno che è stata trovata sulla gamba sinistra. Terminati queste analisi il fascicolo dovrebbe essere trasmesso alla procura di Grosseto, che eseguirà sui resti l'esame del dna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata