Conclave, seconda giornata: cresce attesa per la fumata

Città del Vaticano, 13 mar. (LaPresse) - Secondo giorno di Conclave. Dopo la fumata nera di ieri sera, sale l'attesa per l'elezione del nuovo Pontefice. Per i porporati da cui dipenderà la scelta del successore di Benedetto XVI colazione dalle 6.30 alle 7.30, poi in Cappella Paolina alle 7.45, e la recita dell'ora media parte alle 9.30 seguita dalla prima votazione nella Sistina del successore di Joseph Ratzinger al soglio di Pietro. E' questo l'avvio di mattinata per i 115 cardinali elettori impegnati nella seconda giornata di Conclave. "Emozionante" la cerimonia di ieri, ha commentato il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, tra il giuramento sul Vangelo dei porporati e l''Extra omnes' che ha chiuso tutto il mondo fuori. "Forte il clima d'attesa" che ha vissuto in serata una piazza San Pietro gremita di fedeli, nonostante il freddo e la pioggia, intervallata anche dalla grandine. Occhi incollati al comignolo, da cui, alle 19.42 è uscita la prima densa fumata nera. Chissà che non arrivi qualche novità tra oggi e domani. Se così non fosse, l'appuntamento istituzionale è alle 12 e alle 19. Intanto, dopo i pronostici del toto-Papa, la stampa si esercita sulla possibile durata del Conclave.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata