Concessi i domiciliari a ex presidente Confcommercio Roma Pambianchi

Roma, 16 set. (LaPresse) - Il gip romano Giovanni De Donato ha concesso i domiciliari a Cesare Pambianchi, ex presidente di Confcommercio Roma e Lazio, coinvolto nell'inchiesta su una maxi evasione fiscale da 600 milioni di euro che secondo l'accusa veniva effettuata attraverso il trattenimento all'estero di società in stato prefallimentare. Anche il commercialista Carlo Mazzieri, che con Pambianchi divideva lo studio professionale, è stato scarcerato. L'inchiesta è nata il 14 giugno scorso. Secondo l'accusa Pambianchi e Mazzieri erano il punto nevralgico di un'attività illecita di gruppi imprenditoriali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata