Como, esplosione in un'azienda: attivata unità di decontaminazione
Sono 33 i lavoratori coinvolti: 3 sono feriti gravemente

Attorno alle 16.30 i vigili del fuoco, intervenuti con 13 automezzi antincendio e circa 50 uomini, sono riusciti a domare le fiamme provocate da una forte esplosione avvenuta in una ditta di Bulgarograsso, in provincia di Como.

Lo scoppio ha provocato il ferimento di almeno nove persone, tre delle quali in gravi condizioni. L'incidente è avvenuto poco prima delle 14  in una ditta che si occupa di smaltimento e trattamento di rifiuti industriali e speciali.

Le fiamme sono divampate a lungo creando una colonna di fumo visibile a diversi chilometri di distanza. Areu ha attivato un'unità di decontaminazione per il rischio chimico per valutare i rischi legati alla presenza di vapori di acetato. Al momento non risultano però allarmi per la popolazione.

I vigili del fuoco spiegano che le condizioni atmosferiche favorevoli hanno spinto in quota i possibili inquinanti. Tra gli operai rimasti coinvolti nell'esplosione, una persona in codice rosso e quattro in codice giallo sono state portate al Sant'Anna di Como, un codice rosso e un codice giallo all'Ospedale di Varese e a quello di Legnano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata