Como, capotreno aggredita da passeggero senza biglietto: nessuno interviene
Como, capotreno aggredita da passeggero senza biglietto: nessuno interviene

La donna picchiata nell'indifferenza generale

Una capotreno è stata aggredita da un passeggero senza biglietto nell'indifferenza generale degli altri passeggeri. Lo riporta la Provincia di Como: la vittima è una dipendente di 25 anni in servizio sul treno da Como a Rho che è stata presa a pugni da un uomo italiano.

La donna avrebbe fatto notare all'uomo, sdraiato sui sedili del vagone ferroviario, di assumere una posizione più educata. Di fronte alla richiesta il passeggero si sarebbe rifiutato di sedersi in modo meno sguaiato. Poi, trovato senza biglietto, gli è stato intimato di scendere dal treno. E lì sarebbe scattata l'aggressione.

Il sindacato Fit Cisl ha denunciato il fatto puntando il dito sull'indifferenza di chi viaggiava sul treno di fronte alla scena. Trenord sottolinea che segue da vicino la collega vittima dell’episodio. "Sono immediatamente intervenuti due operatori della funzione security - spiega Trenord - e, grazie alla collaborazione di un capotreno di un treno successivo, è stato possibile incrociare le informazioni per identificare il presunto aggressore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata