Colleferro, sindaco: Siamo città perbene, ci costituiremo parte civile

Roma, 8 set. (LaPresse) - Pierluigi Sanna Sindaco di Colleferro è intervenuto nel programma Gli Inascoltabili in onda su Nsl Radio e TV di seguito alcune dichiarazioni: “Io non sono più lo stesso di tre giorni fa. Ho 31 anni sono quasi coetaneo sia della vittima sia dei carnefici. Sono diventato Sindaco a 26 anni, l'età di uno degli arrestati. Ho dato tutto me stesso affinché questa città potesse rinascere soprattutto nel mondo giovanile e fare in modo che i giovani avessero opportunità di lavoro qui a Colleferro senza doversene andare. Perché noi siamo una città perbene, siamo una città sicura. Quello che è avvenuto l'altra notte è un episodio sporadico. Quella ferocia e quella cattiveria non ci appartengono. Un pezzo di città è morta insieme a Willy come un pezzo di essere un giovane sindaco è morta con lui. Ma non passi il concetto che qui c'è il Bronx perché non è così”. (Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata