Coldiretti: Continua protesta davanti Lactalis, oggi annuncio Moncalvo

Lodi, 9 nov. (LaPresse) - Con la riapertura dei negozi e dei supermercati sale alle stelle la tensione a Ospedaletto Lodigiano (Lodi) nello stabilimento della Lactalis dove i camion per i rifornimenti sono fermi nel piazzale con il continuo afflusso spontaneo di allevatori della Coldiretti da tutte le regioni ha reso impossibile l'accesso alle strade limitrofe dove sono parcheggiati un centinaio di trattori. Lo riporta una nota della stessa Coldiretti. Nonostante tre notti di presidio all'addiaccio è nella giornata che si prevede la maggiore presenza di allevatori che alle ore 10 di oggi ascolteranno l'annuncio del presidente nazionale Roberto Moncalvo sulla guerra del latte dal palco improvvisato in via Guglielmo Marconi 10 a Ospedaletto Lodigiano (Lodi) a meno di un chilometro dall'uscita 'Casalpusterlengo' dell'autostrada A1, proseguendo sulla ex strada statale 234 Mantovana, che è stata completamente segnata dai picchetti della Coldiretti.

Anche oggi sono attese manifestazioni di sostegno da parte di autorità istituzionali e semplici cittadini ma gli allevatori hanno anche portato il latte delle stalle italiane per preparare il vero formaggio Made in Italy da far assaggiare ai dirigenti dello stabilimento presidiato della Lactalis che dopo aver conquistato i grandi marchi nazionali Parmalat, Galbani, Invernizzi e Locatelli è diventata il primo gruppo del settore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata