Codacons: Istituzioni spieghino piano per evitare incidenti cinghiali

Palermo, 8 ago. (LaPresse) - "Vogliamo sapere cosa hanno fatto negli ultimi anni le istituzioni per prevenire la disgrazia e far fronte al proliferare di cinghiali nella zona". Lo chiede il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, dopo l'aggressione a una coppia di anziani a Cefalù. "Se realmente i sindaci di diversi Comuni montani hanno da tempo lanciato l'allarme sugli animali salvatici, chiediamo di conoscere quali provvedimenti siano stati presi su tale fronte a tutela della pubblica incolumità e sicurezza", afferma Rienzi. "Le autorità competenti dovranno ora accertare le responsabilità degli enti locali per capire se sia stato fatto tutto il possibile per evitare la disgrazia di Cefalù e dovranno essere subito adottate misure per garantire la salute dei cittadini e prevenire nuove aggressioni da parte di cinghiali. In tutta Europa simili incidenti vengono evitati predisponendo gabbie ad hoc che consentono di catturare e gestire il numero di cinghiali in eccesso", conclude il Codacons.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata